local seo Roma

Local SEO: Cose’è, a cosa serve, quali sono gli elementi che la caratterizzano, come farla e a chi affidarsi? leggilo in quest’articolo.

Quando si mettono in campo delle strategie di web marketing basate sul SEO tradizionale si ha l’obiettivo principale di posizione un sito internet tra i primi risultati dei motori di ricerca, sia in ambito nazionale che internazionale.

Cos’è la Local SEO?

il Local SEO, invece, mira principalmente a raggiungere il migliore posizionamento di un sito aziendale all’interno di confini geografici ben definiti e che, quindi, hanno dimensioni più ridotte. Le aziende che realizzano campagne di pubblicità che si fondano sulla Local SEO sono, solitamente, di piccole o medie dimensioni. Si tratta di realtà che vendono servizi o prodotti cercando il contatto diretto con i clienti.

Esempio di attività che puntano sulla Local SEO sono alberghi, B&B, ristoranti, piccoli professionisti e tante altre ancora.

Gli utenti, infatti, quando fanno una ricerca in rete adoperando Google, accanto al nome del prodotto o del servizio che desiderano acquistare mettono anche la città di interesse.

Solitamente, anche effettuando una ricerca con keywords generiche sui motori di ricerca gli utenti visualizzano tra i primi risultati quelli che si trovano più vicini al luogo di residenza.

Le strategie di Local SEO stanno, dunque, ottenendo sempre maggiore successo negli ultimi anni. Questa crescita è dovuta anche al sempre maggiore utilizzo dei dispositivi mobile che rendono più semplice e intuitiva la navigazione. Quindi, se anche tu hai una piccola azienda e sei un libero professionista in questo articolo potrai scoprire tutti i dettagli e le potenzialità del Local SEO.

A cosa serve la Local SEO

Se vuoi utilizzare la strategia della Local SEO per la tua attività per prima cosa devi sapere come impostarla in modo corretto. Questo aspetto, infatti, è determinante se possiedi un’attività legata a una specifica area geografica.

Come già accennato in precedenza, questa tipologia di strategia si presta perfettamente ad attività come ristoranti, studi medici, studi legali, officine per auto, attività artigianali e molto altro ancora. La Local SEO è, quindi, fondamentale se lavori a stretto contatto con il pubblico e soprattutto in un contesto locale.

Ricorda che, secondo dati statistici attendibili, più del 46% delle ricerche fatte dalle persone su Google ha una finalità locale. Inoltre, gli utenti si affidano quasi esclusivamente a internet quando hanno bisogno di cercare un’azienda o un’attività locale. Una buona percentuale di questi utenti, il 72% circa, si reca poi fisicamente nel negozio cercato online.

Ottimizzare il tuo sito per la Local Search ti consente, dunque, di essere molto più competitivo sul mercato e di ottenere altri importanti vantaggi.

Gli obiettivi che riguardano la Local SEO sono:

Quali sono gli elementi della Local SEO

Uno degli elementi più importanti della Local SEO è l’ottimizzazione del tuo sito web per i dispositivi mobile, ovvero smartphone e tablet. L’utilizzo di questi device è cresciuto moltissimo negli ultimi anni e sono sempre di più gli utenti che preferiscono effettuare ricerche direttamente dal proprio dispositivo.

Questo vuol dire che anche Google preferisce i siti che rendono maggiormente agevole l’esperienza di navigazione e l’User Experience sugli smartphone e sui tablet.

Devi, dunque, concentrare la tua attenzione soprattutto sui seguenti aspetti: rapidità di caricamento; utilizzo di caratteri abbastanza grandi e facili da leggere, inserimento di immagini insieme al testo e, infine, un’interfaccia per l’utente di qualità ma, principalmente, intuitiva.

Altri elementi fondamentali sono i Core Web Vitals. Questi parametri standard servono a poter misurare il livello di qualità dell’esperienza di navigazione degli utenti all’interno del tuo sito web. Nello specifico, questi parametri chiamati Core e che fanno parte dei Web Vitals sono 3 e sono considerati di fondamentale importanza da Google.

I Core Web Vitals consistono in precise metriche e indicatori che si riferiscono alla velocità, i tempi di risposta e alla stabilità del layout di un sito internet. Questi parametri sono: “LCP: Largest Contentful Paint – Velocità di caricamento”; “FID: First Input Delay – Interattività della pagina”; “CLS: Cumlative Layout Shift – Stabilità visiva del caricamento”.

Fondamentali sono, poi, i dati strutturati. Si tratta di meta-informazioni che vanno inserite sotto forma di codice HTML all’interno delle pagine così da dare dei dati in più che vengono visualizzati dai motori di ricerca per poter classificare e capire meglio il contenuto.

Questi dati vengono chiamati strutturati in quanto sono organizzati seguendo uno schema. Si tratta del vocabolario Schema.org che permette ai diversi motori di ricerca di capire quali sono i significati alla base degli argomenti del Web. Inoltre, permettono di garantire agli utenti una User Experience migliore.

Come fare Local SEO

Abbiamo visto, fin qui, cos’è la Local SEO, i suoi vantaggi e gli elementi più importanti. Vediamo adesso come fare Local SEO mettendo in campo un’adeguata strategia.

Il primo passo è l’apertura e la configurazione di una scheda Google My Business un servizio che ti permette di creare un profilo dettagliato con tutte le informazioni principali della tua attività. Questi verranno poi aggiunti alla mappa di Google.

Devi porre molta attenzione nell’ottimizzazione di questa scheda, cercando di dare a Google più informazioni possibili. Tra queste ci sono: descrizione dell’attività, categoria del tuo business, foto che descrivano la tua attività, orari e giorni di apertura e chiusura, feedback, contatti e così via.

Molto importante è anche la gestione delle keywords. Per svolgere questa attività ti puoi avvalere di un comodo tool, ovvero Google Keywords Planner che ti permette di poter ottenere le parole chiave che desideri.

Questo strumento è molto utile per il Local SEO in quanto ti permette di poter ottenere una precisa parola chiave all’interno della quale ci si vuole posizionare. Inoltre, per ogni parola chiave vengono anche indicati i relativi volumi di ricerca.

Per utilizzare al meglio questo tool non devi far altro che settare i filtri e inserire quello della parola chiave da includere. A questo punto inserisci il nome della città e avrai una lista completa di parole chiave e la relativa localizzazione.

Oltre a questo tool è possibile sfruttare anche Keywordtool.io o Ubersuggest.

Altra attività importante quando si intraprende una strategia di Local SEO è quella dell’ottimizzazione On Page con localizzazione. Il tuo sito web, infatti, deve essere ottimizzato al meglio seguendo le norme di ottimizzazione legate al SEO On Page.

Utilizza, in questo caso, il nome esatto della città per cui desideri posizionarti dentro il title tag, la meta descrizione, gli “header tag H1” ed “H2” se presenti, nelle immagini, nell’URL e, infine, nel testo.

Il titolo e l’H1 non per forza devono coincidere. Possono, infatti, essere scritti in modo differenti. Molto importante, però, è l’utilizzo delle parole chiave. Fondamentale è anche il lavoro sulla meta descrizione che permette di aumentare, in modo considerevole, il CTR.

Infine, ti ricordiamo che le keywords vanno usate in modo del tutto naturale e senza forzare. In questo modo, poi, potrai evitare anche di cadere nel cosiddetto keywords stuffing.

Un altro aspetto che può aiutarti a migliorare nettamente la tua Local SEO sono i contenuti. È fondamentale, infatti, sfruttare nel miglior modo possibile il copywriting. L’obiettivo deve essere quello di realizzare dei contenuti di qualità e interessanti, mettendo in evidenza i punti di forza della tua attività.

Quindi, cerca di ottimizzare al meglio le pagine principali del tuo sito e realizzare delle landing page che ti consigliamo di ottimizzare al meglio per alcune keywords specifiche e che ritieni più adatte al tuo business.

Un altro aspetto che devi curare è la mappa. Infatti, è molto importante inserire nella tua pagina dei contatti un “embed” della mappa di Google Maps. In questo modo, gli utenti che utilizzano uno smartphone potranno arrivare alla tua attività senza alcuna fatica. Questo è uno dei punti più importanti se vuoi mettere in atto una strategia di Local SEO.

Infine, due ultimi aspetti da valutare riguardo al come fare Local SEO. Il primo riguarda la realizzazione di una buona strategia di link building. La tua attività, infatti, deve essere presente nei principali portali del tuo settore e prova anche ad ottenere dei link realizzando dei contenuti di altissima qualità.

Il secondo aspetto si riferisce all’apertura di profili Social Network. Oltre alla già citata scheda di Google My Business, ti consigliamo di creare la tua pagina aziendale sui principali social attualmente presenti online: Facebook, Instagram e Twitter.

Su queste piattaforme puoi condividere i tuoi contenuti migliori e sarebbe opportuno realizzare un piano editoriale particolarmente efficace che non si concentri soltanto sulla tua attività ma anche su altri aspetti.

Chi sono i professionisti della Local SEO a Roma

Una strategia di Local SEO non può essere messa in campo in completa autonomia ma servono delle figure specializzate che consentano di ottenere un risultato efficace e di avere un ottimo ritorno di investimento. Solitamente, le figure professionali coinvolte in ambito SEO sono: il SEO Strategist, il SEO Analyst, il SEO Specialist e il Copywriter, ma ci sono delle altre figure professionali che spesso però vengono sottovalutate il web designer ed il programmatore, due figure che a differenza delle altre sono in grado di ottimizzare il codice di un sito web per la SEO.

Se cerchi quindi un professionista che ti offra il miglior risultato, il punto di riferimento a Roma è Corona Web Consulting. 

Con oltre 10 anni di esperienza nella realizzazione siti web a Roma, posso garantirti siti web super veloci ed ottimizzati SEO.

Articolo pubblicato il: 4 Febbraio 2022 da: Luca Corona in categoria: SEO

Altri articoli che potrebbero interessarti

© 2022 Creazionesitiinternetroma.it - Corona Web Consulting - CF CRNLCU75H23C351K - P.iva: 04859960876