misurare performance sito web

Come misurare le performance di un sito web? Quando parliamo di performance sito web riferite ad un sito WordPress molto spesso il problema della lentezza risiede nel template poco ottimizzato o magari dipende dall’utilizzo di un page builder (strumento rinomato per le numerose dipendenze ed i quintali di codice JavaScript utilizzato sul tuo sito web), ma potrebbero essere invece delle immagini troppo pesanti e poco ottimizzate o addirittura potrebbero essere i plugin istallati. Sono troppi? qualcuno va in conflitto? potresti avere implementato troppe risorse esterne?

Bene, potremmo continuare così all’infinito, ma per poterti dare la risposta che cerchi esiste un solo metodo, quale? analizzarlo ed assicurarci che il nostro sito osservi tutte le best practices suggerite da Google.

Ok, ma come si misurano le performance di un sito web? Esistono moltissimi Tool online per analizzare le performance e la velocità di un sito web, io nel corso dei miei 10 anni di attività di realizzazione siti web a Roma ho deciso di usare questi:

Ecco i migliori 4 Tool per misurare le performance del tuo sito web

Prima di spiegarti un pò più da vicino come uso questi tool per testare le performance dei siti web, vorrei precisarti che utilizzarli è veramente semplicissimo e uguale per tutti, devi semplicemente inserire all’interno di un apposito campo, l’indirizzo esatto del sito che vuoi analizzare (esempio: https://miosito.com) e premere invio. Dopo qualche secondo il tool ti dirà come è ottimizzato a livello generale e ti indicherà anche le cose che dovrai correggere. Quest’ultima parte però è un pochino più complessa perché molto spesso richiede delle conoscenze informatiche per poter intervenire. Ma torniamo a come uso questi tool per verificare le performance di un sito web.

Misura le performance del tuo sito web con Google Light House

Test di Google Light House

 

Questo test basato sui Core Web Vitals è il primo test che eseguo (in modalità anonima), dura qualche secondo ed alla fine mi restituisce un report che tiene conto di quattro fattori principali: performance, accessibilità,  best practices e SEO. Per ciascun fattore vengono forniti nel dettaglio anche altri parametri, che indicano eventuali interventi utili a migliorare l’ottimizzazione del sito.

Google Page Speed Insight (tool di google per analisi performance sito web)

Prova la velocità della pagina di Google

 

Questo è il secondo test che eseguo ed è molto simile al primo. Questo tool analizza il sito praticamente quasi allo stesso modo, restituisce tutti i valori che hanno passato i test e quelli che possono essere migliorati. Anche questo test esprime un punteggio finale con un valore che va da 0 a 100 sia su mobile che su desktop. Inutile dire che più il valore si avvicina a 100 tanto più il sito sarà ottimizzato bene.

GT Metrix

Prova GTmetrix

 

Generalmente è il terzo test che eseguo, ma a volte può essere anche il secondo. Come i primi due offre la possibilità di capire il grado di ottimizzazione del tuo sito web. Personalmente lo uso per avere la possibilità di verificare qualche dettaglio in più.

 Test My Site di Google (analisi Mobile performance siti web)

Metti alla prova il mio sito

 

Nella maggior parte dei casi potresti ottenere dei buoni punteggi di ottimizzazione eseguendo Google Light House, Google Page Speed Insight o GT metrix, ma potresti scoprire eseguendo quest’ultimo test che il tuo sito non è poi così performante su mobile. Personalmente, quando questo test non mi restituisce un valore positivo, comincio a sospettare dell’efficienza o della configurazione lato server. Questo test è la prova finale per essere sicuri che il sito web è ottimizzato su tutti i fronti.

Articolo pubblicato il: 7 Settembre 2021 da: Luca Corona in categoria: Siti Web

Altri articoli che potrebbero interessarti

© 2022 Creazionesitiinternetroma.it - Corona Web Consulting - CF CRNLCU75H23C351K - P.iva: 04859960876

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy